mercoledì 31 gennaio 2018

La Terapia Breve Strategica per la crisi di coppia

Dr.ssa Parente Lia - Psicoterapeuta - Trani Barletta Andria



La Terapia Breve Strategica, della quale ho già discusso nei miei precedenti articoli, è di certo una metodologia che consente ottimi risultati per superare la crisi di coppia.
La terapia è strategica poiché mira a individuare e modificare i comportamenti disfunzionali della coppia e che sono all’origine di una crisi.
Breve, poiché non è necessario un numero elevato di trattamenti. L’efficacia della metodologia consente una risoluzione del problema in tempi rapidi. Inoltre, va considerato che proprio nelle crisi di coppia, il tempo gioca un ruolo fondamentale.
Chi si rivolge allo psicologo per affrontare un problema tra i partner è già in crisi. La coppia rischia la rottura a breve e la psicoanalisi rappresenta, nella maggior parte dei casi, l’ultima carta che i partner giocano. A questo si deve aggiungere che c’è sempre il partner che trascina l’altro (che resta più scettico), o che è maggiormente arroccato sulle proprie posizioni, o semplicemente lo reputa un tentativo inutile. Ecco perché è essenziale che lo psicologo agisca rapidamente nel mettere in rilievo le problematiche e i comportamenti disfunzionali della coppia influenzando il cambiamento.

Un punto fondamentale su cui si basa la Terapia Breve Strategica è l’analisi della situazione attuale della coppia. Non si va a scavare pedantemente e visceralmente nel passato dei partner alla ricerca delle profonde e più recondite origini delle problematiche. O meglio, si individuano le problematiche, che evidentemente sono legate ad azioni passate, ma ci si concentra sul presente, su ciò che non funziona nel presente e su come un’azione del passato si riverbera sul presente!
Infatti, lo psicologo offre il suo supporto oggi, non ieri! E’ la persona più indicata per dipanare soluzione che appaiono non risolvibili e che preludono a una rottura. Intanto perché è un professionista esperto in psicologia e, nello specifico, nella psicologia di coppia. E inoltre, perché essendo un soggetto esterno alla coppia possiede quell’obiettività che al contrario manca ai partner, che al contrario sono totalmente offuscati dalle reciproche recriminazioni. Il lavoro dello specialista non è quello di trovare soluzioni, ma è proprio quello di allentare l’offuscamento della coppia affinché sia la coppia stessa, grazie a una migliore obiettività, a trovare la soluzione per superare la crisi.

La Terapia Breve Strategica si sviluppa in pochi ed essenziali incontri finalizzati alla risoluzione del problema. Già nella prima seduta emergono le tentate soluzioni disfunzionali dei partner, cioè tutte quei comportamenti che minano la stabilità della coppia. Al termine degli incontri vengono proposte alcune pratiche che servono a smantellare i comportamenti disfunzionali facendo emergere comportamenti fruttuosi che, nel giro di un breve lasso di tempo, scatenano cambiamenti positivi e costruttivi.

meccanismi e le manovre strategiche per disinnescare i circoli viziosi sono diversi, tra cui la “strategia dal basso verso l’alto”, la “manovra di Rapaport” e “Come posso aiutarti?”.
La “strategia dal basso verso l’alto” è mirata ad individuare e analizzare a fondo solo quelle informazioni realmente importanti in modo da preparare le basi solide per raggiungere al risultato. Rifacendosi alla cucina cinese (esempio proposto da John Weakland, ispiratore della manovra), ogni ingrediente di una pietanza è lavorata separatamente per ore in maniera ottimale, ma è solo negli ultimi due minuti che si uniscono tutti gli ingredienti per compore il piatto finale.
La manovra di Rapaport di Paul Watzlawick, ispirata proprio dagli scritti di Rapaport in cui teorizzava un nuovo metodo di comunicazione per rompere il gelo tra Russi e Americani durante della guerra fredda. Secondo Rapaport, il negoziato tra le due Nazioni sarebbe dovuto cominciare solo dopo che l’America avesse esposto il punto di vista della Russia (accettato dalla Russia stessa) e la Russia avesse esposto il punto di vista dell’America (accettato dall’America stessa).
Allo stesso modo, questa tecnica può essere utilizzata tra i partner. Ciascuno dei due deve esporre il punto di vista dell’altro.
La tecnica “Come posso aiutarti?”, ispirata a Dick Fisch, è mirata a disinnescare dei comportamenti non desiderati dall’altro partner grazie alla rielaborazione della situazione e aiutando ciascun partner a prendere coscienza della responsabilità nella crisi.

Queste sono soltanto tre delle tecniche utilizzate, ma ve ne sono molte altre da attuare in base al singolo caso. L’essenziale è mettersi in gioco e cercare una soluzione alla cresi con l’ausilio di uno specialista.